Memory

La storia del MEMORY

Il ViscoElastico, piu comunemente detto “Memory” fu sviluppato negli anni ’60 dalla NASA,per assorbire gli effetti della“forza-G” alla quale erano sottoposti gli astronauti durante le operazioni di lancio e di rientro dalle missioni aerospaziali.

Occorreva un prodotto che conferisse un perfetto supporto per lunghi periodi di tempo,adattandosi ai pesi ad alle temperature dei corpi e che si modellasse continuamente alle loro forme, minimizzando i punti di pressione. Inizialmente il nome che venne dato a questo nuovo prodotto termosensibile fu “Temper foam”; fu usato per produrre vari articoli biomedici e sportivi da società fondate appositamente e rigorosamente sotto il controllo della Nasa, detentrice del brevetto.

Il MEMORY oggi

Inizialmente il Memory veniva usato esclusivamente per scopi sanitari poichè grazie alle sue speciali caratteristiche riusciva ad alleviare tutti i fastidi che soffrivano le persone costrette a letto per lunghi periodi quali ad esempio le piaghe da decubito dovute all’ aumento della pressione microcircolatoria attorno alla zona di contatto tra paziente e materasso.

Quando negli ultimi decenni i costi di produzione sono diventati più accessibili il Memory a lento ritorno ha conosciuto  un crescente interesse da parte del mercato per le sue particolari caratteristiche di adattamento alle forme,assorbimento di pressione, energia e vibrazioni e tutto ciò ha ispirato in primo luogo la produzione di materassi e guanciali.

Cosa è il MEMORY ?

Il Memory è sostanzialmente un poliuretano prodotto con l’ aggiunta di altre sostanze che ne aumentano la viscosità e la densità. In funzione dei materiali usati e dunque della sua densità il Memory può risultare piu o meno rigido, e questa caratteristica ne influenza la durezza in funzione della temperatura. Il Memory è infatti un materiale termosensibile che indurisce alle basse temperature e si ammorbidisce quando si scalda.

Tanto maggiore è la densità tanto più il materiale tenderà a prendere la forma con il calore e quindi piuttosto lentamente, se invece il memory è meno denso sarà il peso a deformarlo in maniera sensibilmente più rapida. Il test più comune per verificare il suo effetto di lento ritorno dovuto alla elevata viscosità consiste appunto nel comprimerlo con una mano e vederne il calco lasciato sul materasso tornare lentamente alla forma originale.

Materassi e cuscini in MEMORY

La sensazione che si prova stendendosi su di un materasso in memory è decisamente particolare e dunque difficile da raccontare a parole. La caratteristica principale è quella di essere un materasso privo di elasticità e quindi totalmente diverso da quanto siamo abituati a conoscere specialmente se si è abituati a dormire su molle e lattice che invece sono materiali molto elastici che tendono sempre a rispondere al peso esercitato dal corpo con una spinta verso l’ alto.
 Il materasso in memory non aiuta nei movimenti e nei cambi di posizione ma è stato dimostrato che durante una notte di sonno le caratteristiche del materiale fanno in modo di ridurre drasticamente la quantità di movimenti necessaria alle persone per trovare una posizione comoda e questo è dovuto al fatto che con la sua minima spinta il memory ci fa stare sempre comodi.

Due aspetti importanti: CALORE E DURATA

Il MEMORY è un materiale caldo ? genera calore? ci si suda?
Tengo a precisare che materassi e cuscini realizzati in memory non comunicano affatto calore e non impediscono la naturale traspirazione cutanea, per quanto siano materiali di origine sintetica essi sono microscopicamente composti da celle aperte e traspiranti dove l’ aria è libera di fluire e l’ umidità può essere smaltita nel modo piu corretto. Il MEMORY è un prodotto assolutamente fresco e confortevole sotto il profilo della termoregolazione.

Quanto dura un materasso in MEMORY??
Per quanto riguarda il deterioramento del materiale nel tempo basta dire che attualmente il MEMORY si pone come il prodotto piu robusto e duraturo sul mercato, purchè rispetti dei minimi canoni qualitativi. L’ anima di un materasso in MEMORY è composta da due materiali sovrapposti, l’ ormai famoso materiale termosensibile e uno strato sottostante di indurente, il primo ha solitamente densità superiore a 50 e quindi è indistruttibile, per quanto riguarda il secondo (di solito poliuretano espanso) occorre che abbia una buona qualità e densità al fine di non permettere al materasso cedimenti dovuti a usura. Di solito questa buona norma viene rispettata (almeno da noi lo è) e per quando riguarda la nostra esperienza la percentuale di interventi in garanzia su materassi in MEMORY è inferiore all’ 1 % !!!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi